giovedì 18 febbraio 2016

Segnalazione Oltre la finestra

Oggi vi presento Alessandro Petrelli e il suo 'oltre la finestra'  , buona lettura e fatemi sapere cosa ne pensate!


Biografia.



Alessandro Petrelli è nato a Lecce il 19 aprile 1990 e vive a Lizzanello con i genitori ed il fratello maggiore. Ha frequentato l’Istituto d’arte ed ora studia Fisioterapia nell’Università di Brindisi. E’ stato da sempre un appassionato di musica, letteratura, scienza, arte e sport. Il suo debole per i libri e i film Horror e Thriller ha dato modo alla sua fantasia di spaziare, adattandola perfettamente a questi generi. Secondo Alessandro, l’emozione più bella che si possa provare mentre si legge un libro è il colpo di scena…vedersi crollare in un attimo quella certezza di aver capito tutto. Ed è questa la sensazione che cerca di tramandare al lettore. 
Il 15 febbraio 2016 viene pubblicato da “Lettere Animate” il suo primo romanzo, “Oltre la finestra”, un thriller ambientato nel Salento. 
Oggi Alessandro continua i suoi studi mettendoci tanto impegno, senza però negarsi un po’di tempo da dedicare alle sue passioni. Da poco tempo è già al lavoro per il suo secondo romanzo.





TITOLO: Oltre la finestra

AUTORE: Alessandro Petrelli

PAGINE: 165

FORMATO: Kindle, ebook.

COSTO: euro 1,49


LINK: http://www.amazon.it/Oltre-Finestra-Alesssandro-Petrelli-ebook/dp/B01BTEXYOY/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1455709992&sr=8-1&keywords=oltre+la+finestra














SINOSSI

La follia è lo sfogo dei sentimenti occultati. Ce lo dimostra questo libro, scritto in prima persona, che accatasta lo splendore della costa salentina, lo spirito dolente di un uomo in cerca di vendetta e la sinergia di un gruppo di amici che maschera la precarietà della situazione italiana attuale.
La storia è ambientata a San Foca agli inizi del duemilaquattordici. Il protagonista è Davide, un ragazzo rimasto orfano a causa di un incidente che vive con le due sorelline, Eleonora ed Elisa e la nonna nella desolata San Foca, dove abitano anche la sveglia e sorridente Laura, l’allegro Luca con la fidanzata in dolce attesa e Sergio, un ragazzo molto intelligente penalizzato però dal suo carattere particolare. La comparsa di uno sconosciuto e le sue minacce costringeranno i ragazzi a muoversi e a scavare nel passato, riportando alla luce una terrificante storia.





Estratti

“Fermo davanti la mia finestra c’era lui, l’assassino. Cosa cerchi? Cosa vuoi? Io non sono in casa, dovresti saperlo … cosa vuoi?

Impegnato a focalizzare ciò che ci fosse dietro la finestra l’uomo non mi vide. Era vestito come sempre: ben imbottito, tutto in nero, con un passamontagna e un cappello alla Van Gogh.”



“La città dolorosa.
Quando mi ritrovai di fronte al cancello semicorroso che faceva intravedere gli enormi padiglioni color beige capii perché avevano deciso di chiamarla così.
Città dolorosa.
Era davvero una città. E non conoscendone nemmeno una stanza mi resi conto di non sapere da dove cominciare.”



“Sentivo il freddo pavimento sotto il piede sinistro. Il rumore si faceva sempre più vicino, era come se qualcuno graffiasse alla porta. Il mio battito cardiaco accelerava e a tratti sembrava che il cuore potesse scoppiarmi. Accesi tutte le luci. Non sapevo più quali fossero le idee buone e quali no, ma mi fidai della mia estemporaneità. Poggiai la mano sulla maniglia della porta del soggiorno e aprii repentinamente. Ero pronto a colpire.”