venerdì 17 luglio 2015

segnalazione


Ed ecco qui una nuova proposta di un libro particolare, nel mio kindle in attesa di lettura. Chi lo ha letto? che ne pensate? Sono davvero curiosa! Eccovi la sinossi e qualche notizia in più.

Sinossi

Piero, tornato a Roma dopo aver trascorso molti anni all'estero, avverte un cupo e profondo malessere. Tutto da allora è cambiato.
Ѐ ben consapevole che non ci si può volgere indietro, e soprattutto che non si dovrebbe mai ritornare nei luoghi che si sono tanto amati. Chi rammenta il passato è perduto!
Ma che cosa gli resta nella vita, se non il ricordo? Questo gli ha consentito di andare avanti, in un continuo oscillare: fra gioiosa esaltazione e cieca disperazione.
Quali terribili segreti si nascondono nel suo animo, se non vuole confessarli neppure a se stesso? Accettare di aver fallito nella vita comporta una mente lucida, e la sua non lo è più da tempo; la sconfitta è una merce che nessuno vuole comprare! Alla sua età è ormai troppo tardi per ravvedersi, quando le colpe e le azioni infami che ha compiuto, gli hanno già intaccato lo spirito come piaghe insanabili.
Tutto sembra essere compromesso, quando i ricordi più belli svaniscono, e lasciano spazio al rimorso, che diventa insopportabile!
Piero, ora, desidera soltanto porre fine al suo tormento, scomparendo nel nulla…
A questo punto, però, come per incanto, gli si offre uno spiraglio di luce…
La sua vita potrà ancora avere un senso?


Ecco qualche opinione dei lettori 
1 di 1 persone hanno trovato utile la seguente recensione
4.0 su 5 stelle La redenzione non è più quella di una volta 24 maggio 2014

Acquisto verificato
Più che un thriller, una lunga confessione senza infingimenti, senza reticenze, di una vita apparentemente sprecata e senza possibilità di redenzione. Ma l'autore ne sa più di noi del suo personaggio e delle svolte del destino, e ci conduce pian piano verso un finale a sorpresa che spiazza piacevolmente. Belli e vivaci i dialoghi.
Questa recensione ti è stata utile?
5.0 su 5 stelle Tra sacro e profano 12 settembre 2014

Acquisto verificato
Il romanzo è per lettori adulti, scevri da preconcetti. Tratta di un tema di scottante attualità visto da un'angolazione diversa dal solito. L'analisi introspettiva del protagonista ci fa comprendere le cause che stanno alla radice di un comportamento aberrante e condannato dalla società. Lo stile a tratti crudo non scade mai nella volgarità nè nel voyeurismo.I dialoghi sono vivaci e la lettura risulta scorrevole. Il finale ricco di colpi di scena, per nulla scontato, può stupire e risultare amorale.